Mostra Matisse

MATISSE: LA SEDUZIONE DI MICHELANGELO
Questo è il titolo dell’esposizione in programma dall’ 11 febbraio al 12 giugno prossimi presso il Museo di Santa Giulia a Brescia.
La mostra presenterà 180 opere dell’artista francese tra dipinti, disegni, incisioni e gouaches découpées che percorreranno tutta la produzione artistica della sua vita: dalle prime opere fauve all’invenzione delle gouaches découpées per l’appunto.
La produzione di Matisse verrà analizzata in relazione con l’opera di Michelangelo, il grande artista italiano del Cinquecento. In particolar modo verranno confrontate due delle opere più importanti di Matisse, come il dipinto intitolato Pianista e giocatori di dama e la guache découpée intitolata Veneri, con un disegno originale di Michelangelo raffigurante due Veneri.
La mostra è curata da Claudia Beltramo Ceppi e coadiuvata da un comitato scientifico composto dai maggiori studiosi di Matisse. L’allestimento artistico e illuminotecnico è stato ideato dall’Arch. Alberto Torsello in collaborazione con Maurizio Bernardelli Curuz, direttore artistico dei Musei di Brescia.
Fabbian e l’architetto Torsello, forti delle esperienze maturate assieme – Inca. Origine e misteri delle civiltà dell’oro – o singolarmente - I Segreti delle Città Proibita – per Fabbian e le mostre su Canaletto e Cima da Conegliano per Torsello, si sono dedicati allo studio di un nuovo prodotto: un proiettore museale in grado di soddisfare pienamente l’esigenza di strutture permanenti come musei, gallerie e pinacoteche di un progetto illuminotecnico preciso ed equilibrato che possa rendere possibile una corretta visione delle opere esposte.
Ombra rappresenta un prodotto unico per la fusione tra design ricercato e l’innovativa tecnologia LED. Il progetto, inconsueto per la tradizione decorativa di Fabbian, risponde perfettamente alle impegnative applicazioni museali e alle esigenti applicazioni retail che richiedono l’ impiego di LED ad alte prestazioni e bassi consumi, una perfetta resa dei colori e degli oggetti illuminati, una flessibilità di puntamento del fascio e degli accessori in grado di personalizzare l’illuminazione.
Il proiettore museale Ombra racchiude in sé tutte queste caratteristiche. Grazie all’impiego di LED dalla resa cromatica elevata non sfalsa il colore delle opere illuminate, permette la massima flessibilità di puntamento grazie ai suoi tre assi di puntamento indipendenti e la possibilità di messa a punto tramite “laser pointer”. Rispetto ad un sistema d’illuminazione tradizionale, inoltre, l’utilizzo dei LED permette l’annullamento delle radiazioni UV e IR dannose per le opere esposte, la possibilità di scegliere la temperature colore , una riduzione del carico termico con conseguenti minori problemi di condizionamento dell’aria della stanza, una drastica riduzione della manutenzione delle lampade grazie alla loro lunga durata e una riduzione dei consumi energetici e quindi, indirettamente, della produzione di CO2.
Grazie alle qualità tecnologiche di Ombra Fabbian presenta al mercato un proiettore museale concepito e studiato specificatamente per questo settore e l’illuminazione della mostra su Matisse rappresenta il banco di prova più giusto e promettente per questo nuovo prodotto.

Arch. Alberto Torsello
Ph. Giulio Favotto
2013

Logo Fabbian

Welcome to Fabbian international website

Fabbian is also available for the North America market: click here to visit the North American website